nel cuore dell’Umbria con Paoletta e Adriano!

Pin It

Una giornata intensa, un compagno di avventura conosciuto in loco con il quale dividere spianatoia, farina, lievito e..due maestri unici: Adriano e Paoletta.

Questa la meraviglia che ha fatto da cornice a quest’avventura:


immagini prese dal web

Dov’ero?

E’ presto detto ;)

Lo scorso mercoledì, il 22 giugno, ho avuto la fortuna e il piacere di partecipare al corso su croissant e pizza in teglia di Paoletta & Adriano :) nelle vicinanze di Bastia Umbra, nel Relais “Tramonto su Assisi”..un vero e proprio angolo di paradiso..

Una giornata meravigliosa e caldissima, a stretto contatto con due persone fantastiche: Paoletta e Adriano, che hanno saputo metterci a nostro agio dal primo momento e ci hanno regalato dei momenti di autentica soddisfazione.

Inizialmente ero un po’ intimidita…questo è il motivo per il quale spesso e volentieri rinuncio a far qualcosa per poi pentirmene amaramente..la timidezza è una brutta bestia! :( e in questo caso devo ringraziare l’Omo che mi ha spronata a partire per l’Umbria..e anche Paoletta, che via mail mi ha detto di lasciar da parte la timidezza e di partecipare!

Il corso è stato davvero molto interessante anche se…pensavo di fare la pizza nel modo giusto :) e invece mi sono accorta di fare tanti errori ogni volta che preparo l’impasto..ora mi metterò d’impegno e proverò a mettere a frutto gli insegnamenti e i trucchi che ci hanno spiegato.

Ma veniamo alle nostre bellissime opere :D

il mio calzone ripieno di ricotta, salame e mozzarella:

la pizza di Daniel, il mio compagno di spianatoia:

e infine: croissant, treccina e danish :)

spero con tutto il cuore di riuscire a partecipare ancora ai corsi di Adriano e Paoletta :)

ah dimenticavo!!!!!

i nostri maestri ci hanno omaggiato di lievito madre :)

qualche mese fa avevo provato a riattivare del LM essiccato ma….ero soltanto riuscita a ucciderlo… :D

giovedì, tornata dall’Umbria e dopo aver tenuto in auto, a temperatura ambiente per oltre 12 ore il mio piccolo lievitino madre…ho provato il rinfresco, come suggerito da Adriano:

  • lievito madre
  • farina W330 Molino Rossetto (che ci hanno donato al corso): stesso peso del LM+10%
  • acqua: 50% del peso della farina

dagli appunti che ho preso, mentre Adriano spiegava il metodo, risulta quanto segue…prendetelo però con il beneficio d’inventario :D ero distratta dal delizioso profumino dei nostri croissant appena sfornati ;)

Il rinfresco va fatto ogni 5 giorni circa. Si calcola il peso del lievito madre (LM) togliendo le croste, si prende la farina (il cui peso, come scritto sopra, dev’essere lo stesso del LM+10%) e l’acqua (50% del peso della farina) che dev’essere della stessa temperatura del LM.

Si spezzetta il LM nell’acqua e poi gradualmente si aggiunge la farina. Adriano ci ha detto che il rinfresco è bene farlo a macchina..non avendo l’impastatrice ho optato per le fruste elettriche. Si impasta fino ad ottenere un impasto semiliscio, si avvolge su se stesso e si annoda sotto. Si mette in un contenitore (o no?? qui i miei appunti si fanno più confusi…), si incide con un taglio a croce e si lascia maturare. Quando le quattro “orecchie” ottenute con l’incisione a croce diventano poco visibili, siamo al punto di massima lievitazione e si può mettere in frigo.

Sperando di non aver fatto bischerate e di non aver compromesso il LM, vi lascio qualche foto:

ingredienti e attrezzi (mancava solo il frullino a due fruste):

prima della maturazione:

dopo 8 ore di maturazione:

stavo quasi per dimenticarmi di pubblicare le foto delle meraviglie che io e il mio compagno di spianatoia abbiamo realizzato sotto l’occhio attento di Adriano,con l’impasto dei croissant :D :

un abbraccio a tutti e buon weekend ;)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Print Friendly
Pin It

7 thoughts on “nel cuore dell’Umbria con Paoletta e Adriano!

  1. Pingback: Pizza in teglia!

  2. ciao, Milena!!! Il tuo blog mi piace tanto, mi rendi partecipe di deliziose ricette, raccontate passo dopo passso,con semplicità e simpatia!!!! Questo corso poi, deve essere stato interessantissimo…. avete fatto cose carinissime e molto belle : peccato che la sede, nonchè gli chef siano in Umbria….io sono modenese…!!!!!

  3. Pingback: 1° esperimento con il lievito madre..pane toscano

  4. Pingback: Pizzaaaaaaaa

  5. Pingback: Pizza Wurstel e Carciofi

  6. Pingback: i miei primi Croissant » La Scimmia Cruda

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>