Roselline di Crepes

Pin It

Buongiorno :)

qui c’è una bellissima giornata..si respira proprio aria di primavera…speriamo duri!!

Oggi vi propongo una ricettina appena provata..e che è piaciuta molto ;)

Ho preso spunto da un piatto di Diego Spatari Tironi e poi, come al mio solito, ho fatto un po’ di modifiche ;)

ingredienti:

Sono partita preparando le crepes ma ho variato ricetta, in genere le faccio come ho imparato ben 20 anni fa dalla mia prof di Francese, la mitica Mannari :) se volete trovate la ricetta qui ma in questo caso ho seguito la ricetta di Giuseppina per poter partecipare all’MTChallenge di marzo :)

mtc banner

vi riporto pari pari la ricetta di Giuseppina:

Per  10/12 crèpes:

  • 150 gr di farina O
  • 350 ml di latte
  • 50 ml d’acqua
  • 2 uova medie
  • 1/2 cucchiaino da caffé di sale 
  • 30 gr di burro chiarificato per cuocere 

Rompete le uova in una terrina, sbattetele un po’ con la frusta, cominciate ad aggiungere alternando la farina setacciata e il latte/acqua, mischiate bene fino ad avere una pastella piuttosto liquida e liscia. Aggiungete il sale, mischiate e lasciate riposare almeno un’ora .

Fate sciogliere 30 gr di burro chiarificato in un pentolino , scaldate bene la padella per le crépes, ungetela con il burro usando un pennello (possibilmente in silicone) versate la quantità di pastella necessaria per una crépe. A questo punto fate “ruotare” la padella per spargere uniformente la pasta, fate cuocere fino a che sarà ben dorata, quindi giratela e finite la cottura dall’altra parte.

:) da notare il salto delle crepes:

A questo punto ho messo le crepes a riposare su un piatto:

e ho preparato il condimento.

Tagliare la verza a listarelle, tenendo da parte 2 foglie (noi eravamo in due ;) ). Tagliare a rondelle il porro.

Far dorare il porro in padella con un filo d’olio, aggiungere la verza e farla stufare bene a fiamma bassa.

Nel frattempo sbollentare le due foglie di verza per qualche minuto in acqua bollente

passarle poi in acqua fredda per mantenere vivo il colore.

Quando la verza e i porri saranno ben cotti metterli nel bicchiere del mixer, aggiungere lo speck tagliato a pezzetti, il pecorino e la ricotta e far andar fino ad ottenere una crema bella omogenea, se necessario aggiustare di sale.

Far tostare i pinoli in una padellina.

Rimettere la crema ottenuta in padella con la panna da cucina (la crema dovrà essere abbastanza liquida, io ho aggiunto un po’ di latte per allungarla), farla saltare un paio di minuti, Aggiungere i pinoli e tenere in caldo.

E ora viene il bello :D

Mi sono divertita a creare delle rose con le mie crepes..per farlo ho seguito il video tutorial di Rita del sito A Mouse on the Table e il risultato mi ha molto soddisfatta :)

Ho tagliato a spirale le crepes con le forbici:

ho spalmato un po’ di crema di verza:

e poi l’ho arrotolata su se stessa creando una rosellina, queste le roselline che ho provato a fare prima di spalmare la crema:

Ho preparato 2 roselline a testa.

Per assemblare il piatto ho messo in una pirofilina appena imburrata la foglia di verza sbollentata:

ho aggiunto un cucchiaio di crema:

e ho adagiato sopra le due roselline accompagnandole a tre piccole roselline di speck.

Ho aggiunto un po’ di crema di verza sopra e infornato sotto al grill per pochi minuti.

buon appetito!!!

Print Friendly
Pin It

18 thoughts on “Roselline di Crepes

  1. Ehi, ma che lavorone hai fatto!! Bella ricetta, e originalissima presentazione: in più un post dettagliato ed interessante…..
    Buonissima giornata e grazie
    DAni

  2. fiuuuuuuuuuuuu ..preferivo non commentare sai…xke sono un pochino gelosa di queste roselline hehe…sono stupende e hai avuto un’idea davvero originale ! brava milenuccia :)

  3. complimenti, molto belle!!! sai che anche a me frullava in mente di fare qualcosa così con le crepes? ma la prova è stato un fallimento e non sapevo proprio cosa inventarmi……. ma ora che lo so metto da parte l’idea! ciaoooo *_*

  4. Ma sai che anche io ho imparato a far le crepes a scuola dalla prof. di francese??? Ahahahhah…
    Bellissimo piatto, sia nella presentazione che nell’accostamento di sapori!
    In bocca al lupo!

    • @Daniela: grazie carissima :) in effetti stavolta mi ci sono messa d’impegno ;) approfittando del giorno libero!! :D
      @Maria: eh si, speriamo arrivi sul serio!!!
      @GIulia: che spettacolo che sei :D
      @Rosaria: grazie!!! :)
      @Ljerka: dai dai che è buonissima!!
      @ROberta: le crepes lasciano libero sfogo alla fantasia, riprovaci ;)
      @Lucia: ma dai!!! mitiche queste prof di francese :D

  5. Pingback: La Scimmia Cruda E dopo le roselline…triangoli di crespelle!

  6. Pingback: La Scimmia Cruda Rose Rosse per meeeeeee….

  7. Pingback: La Scimmia Cruda un piccolo grande sogno :)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>